Almahdi-m.net

Almahdi-m.net

Scarico acqua piovana dai terrazzi

Posted on Author Mezigami Posted in Sistema

L'approfondimento sull'argomento ci viene suggerito da un nostro lettore, che ci scrive: «Lungo la facciata dell'edificio in condominio nel quale. Presta attenzione alle pendenze del terrazzo confluenti nella piletta di scarico sifonata della pompa di pescaggio delle acque piovane: non devono essere mai​. Gentile geometra Terracciano, avrei un quesito da porre sullo scarico di acque piovane su terrazzi confinanti, di proprietà e uso esclusivo. contributi e proposte: case a patio e case a terrazzo Vittorio Chiaia strutture a terrazzo le superfi. ci da impermeabilizzare risultano enormemente superiori motivi contingenti, dell'acqua piovana del terrazzo (lo scarico è bene che avvenga.

Nome: scarico acqua piovana dai terrazzi
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 16.77 MB

Creato da avvocati specializzati e personalizzato per te Sono proprietario di un appartamento con terrazzo a livello ad uso esclusivo sul quale scarica una grondaia che raccoglie le acque del lastrico solare condominiale. Il mio terrazzo non ha accesso sulla strada. Si affaccia sul giardino del condomino di cui sopra che invece ha accesso sulla vicina strada.

A chi spetta la realizzazione dei lavori di prolungamento della grondaia fino al piano strada e la relativa spesa? Il terrazzo a livello e ad uso esclusivo, di mia proprietà, funge da copertura ad un deposito sottostante di proprietà esclusiva di un solo condomino.

Si perchè la proprietà al piano sotto, scarica a sua volta sul balcone sottostante Pur trattandosi di terrazzo privato a me risulta che per una parte il condominio dovrebbe accollarsi i costi di sistemazione, mentre i condomini dicono che fino ad oggi ognuno ha pagato le spese relative alle proprie unità e che ad esempio la proprietà sottostante ha sostenuto a suo carico il rifacimento del suo terrazzo.

Potreste indirizzarmi e suggerirmi come procedere per far valere i miei diritti? Risposta: Probabilmente bisogna rifare le pendenze del terrazzo e aggiungere se la superficie del terrazzo è molto grande un pluviale di scarico.

Il problema sostanziale è se la tua terrazza fa da copertura ad altri appartamenti sottostanti. A livello giuridico, per giungere ad un inquadramento preciso degli scoli variamente nominati è necessario operare una distinzione tra scolo delle acque naturale e scolo derivato dall'opera dell'uomo, detto anche stillicidio. Nel primo caso la norma di riferimento è l'art.

Se per opere di sistemazione agraria dell'uno o dell'altro fondo si rende necessaria una modificazione del deflusso naturale delle acque, è dovuta un'indennità al proprietario del fondo a cui la modificazione stessa ha recato pregiudizio. Diverso il caso del deflusso delle acque piovane. Stillicidio C'è una norma, l'art.

Se esistono pubblici colatoi, deve provvedere affinché le acque piovane vi siano immesse con gronde o canali.

Si osservano in ogni caso i regolamenti locali e le leggi sulla polizia idraulica. In buona sostanza, giuridicamente parlando, quando si fa riferimento allo stillicidio, altro non si fa se non vietare lo scolo delle acque piovane nel fondo del vicino.

Questo divieto, come ha ricordato la giurisprudenza, non riguarda solamente i tetti ma, più generalmente, tutte le costruzioni.

In tal senso, correva l'anno , il Tribunale di Messina ebbe modo di affermare che le acque che cadono dai tetti, ovvero quelle provenienti da acquai e balconi non rientrano nella prescrizione dell'art. Pertanto, è applicabile la disciplina relativa alle servitù di scolo, ovvero la regolamentazione di cui all'art.


Articoli simili: